Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

I Viaggi di Kendra: la Via Alchemica – Maria Maddalena

18 Luglio - 22 Luglio

Isola del Giglio

Dal 18 al 22 Luglio 2020
presso Isola del Giglio, Toscana

I Viaggi di Kendra: “La Via Alchemica”: Maria Maddalena

Isola del Giglio e Maria Maddalena: Maria Maddalena e la sacra coppa

Il Graal rappresenta per la cristianità la sacra coppa dell’ultima cena con la quale Giuseppe di Arimatea raccolse il sangue del Cristo crocefisso, per poi condurla con sé in Inghilterra.
Come reliquia associata al sangue di Cristo, il Graal ispirò nel tempo tantissimi romanzi e poemi che diedero origine al mito di re Artù e dei cavalieri della tavola rotonda alla ricerca della sacra coppa.

Secondo altre leggende fu invece Maria Maddalena, fuggita dalla Terrasanta, a portare con sé il Santo Graal nel sud della Francia, attribuendo alla coppa il significato di racham = utero o Kelì = recipiente o coppa, essendo lei incinta del suo sacro sposo e pertanto colma del sangue di Gesù. La Dea cananea dell’amore, raffigurata con il serpente e il gi­glio, sembra quindi preannunciare la “Leggenda Aurea” di Maria Maddalena, riconoscendo nel serpente il simbolo della tribù di Dan e del suo sacerdozio, e nel giglio quello della linea di sangue della stirpe davidica, che in lei trovò nuova linfa divina.

Come tutte le Dee del passato, anche Maria Maddalena è espressione del dualismo spirituale, essendo al contempo Apo­stola degli Apostoli, ma anche indemoniata prostituta dalla qua­le furono cacciati sette demoni. La schizofrenica considerazione della Chiesa nei confronti della prediletta dal Signore potreb­be esprimere, in modo velato, la condizione spirituale di Maria Maddalena, al contempo principessa di Magdala e sacerdotessa nel tempio della Dea che, come Iside fece con Osiride, partecipa alla resurrezione di Cristo, il Re dei Re, perpetrando il sangue della stirpe regale attraverso il nuovo Rex Deus, ovvero il nuovo Nasi Ha-Edah e ‘Maestro di Giustizia’ della Casa di Davide. Ma così non fu!

La leggenda narra infatti che da quell’accoppiamento sacro nacque una figlia femmina e, per diritto regale, il titolo passò al parente maschio più prossimo a Gesù, ovvero al fratello Gia­como che per questo venne detto il ‘Giusto’, divenendo nuovo capo della ‘comunità’ cristiana a Gerusalemme. Le successive persecuzioni subite da quella comunità da parte di altre fazioni ebraiche, e la conseguente uccisione di Giacomo, nel 62 d.C., furono all’origine dell’esilio di Maria Maddalena e di sua figlia nel sud della Francia. Il dono del sangue davidico di Gesù, perpetrato attraverso il calice della sua amata sposa, Maria Maddalena, divenne per alcu­ni il fondamento di un culto legato a Maria Maddalena, che nella sua sacralità sacerdotale, rappresentava la Dea di tutti i tempi.

Da qualunque parte sia posta la verità, un dato sembra co­munque emergere da quanto finora analizzato: il dono divino viene concesso all’umanità in nome, non di un Dio, ma bensì di una Dea, capace di collegare ciò che è in terra con ciò che è in cielo, attraverso le alchemiche nozze con il Dio risorto. Che si chiami Iside o Maria-Miryam di Magdala poco impor­ta, rappresentando ognuna di loro l’archetipo della sposa eterna e, come tale, Santo Graal del seme di un Dio, ovvero Sacra Ma­dre che dona salvezza all’umanità.

La stessa segreta conoscenza divina, trasmessa all’uomo all’origine del suo divenire sulla terra, parla al femminile, come nel caso di Eva, attraverso il serpente del Paradiso Terrestre, o Inanna, con i “Me”, sottratti dalla dimora di An, o Iside che in­vece la carpì al dio Ra. In ogni mito è comunque la componente femminile (eros), sacro tempio e anima del mondo, a decretare il compimento del percorso iniziatico.

L’altro attore di queste mitiche storie è uno spirito da alcuni chiamato angelo ribelle o Lucifero, ma da altri venerato come Dio: il biblico serpente che, tramite la mediazione di Eva, con­cesse all’uomo la luce della “conoscenza” e, con essa, la consape­volezza di essere egli stesso un “Dio”. Quell’angelo ribelle appare quindi simile ai tanti Dèi dell’antica religione portatori di cono­scenza all’umanità.

Tratto da “Et in Arcadia Ego. i miti dei Popoli del mare”

Il mito è un’idea, un archetipo che muove diverse immagini dentro di noi. La figura di Maria Maddalena così bistrattata sta ora Risorgendo da quelle ceneri che hanno nei secoli ricoperto la nostra visione e la nostra intuizione. Il Giglio è il suo simbolo, ma qual’è il suo significato simbolico? Quanto di Maria Maddalena c’è in noi? Alle soglie di questa nuova avventura come ci siamo equipaggiati? Siamo svegli o continuiamo a dormire nel grande sonno della inconsapevolezza? Qual’è il sogno? E chi è il Sognatore?

Se anche tu ti fai domande, se anche tu nutri dei dubbi sulle tante storie che ti hanno raccontato allora sei un Viaggiatore o una Viaggiatrice Alchemica, allora sei pronto e pronta per questo Ri-Chiamo… Sentilo è il tuo Sposo Sotterraneo, è la tua Sposa Sotterranea che ti sta chiamando!

Il Viaggiatore o la Viaggiatrice che è un ricercatore ed una ricercatrice sarà invitato e invitata a scoprire attraverso pratiche e meditazioni, laboratori all’aperto una nuova dimensione dove collocare i suoi Sogni, i suoi Desideri e la sua Storia… perchè alla fine ti accorgerai di essere il sogno ed il sognatore….

 

Creatrice, organizzatrice e conduttrice del Viaggio / Seminario
Catia Massari Custode del Mantra Madre apprendista alchimista

PER I COSTI E PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUL SEMINARIO SCRIVERE A:
ilrichiamo4@gmail.com

Invieremo il programma con tutte le informazioni solo agli interessati.

 

Info e costi

Il programma con tutte le informazioni verrà inviato solo agli interessati

Il viaggio potrà subire variazioni in base alle disponibilità dei traghetti e degli alloggi

Viaggio organizzato in regola con le norme governative e regionali

 

IMPORTANTE! Pernottamento e pasti sono a discrezione dei singoli partecipanti che dovranno decidere dove alloggiare e prenotare l’albergo in autonomia

 

Il costo del solo seminario è di € 180,00

L’attività è rivolta ai soci. Per i non soci al costo del seminario va aggiunta la quota associativa di € 20 che comprende la copertura assicurativa RCT (Responsabilità Civile contro Terzi) valida dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020

Sulla quota di partecipazione si richiede un acconto pari al 50% da pagare con bonifico bancario intestato a:
Massari Catia – IBAN   IT52A0885268051022010279324
Per rendere effettiva l’iscrizione dovrete quindi inviarci copia della ricevuta del versamento, assieme ai dati anagrafici, all’indirizzo email: ilrichiamo4@gmail.com

 

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA

 

Invia i tuoi dati per iscriverti:

 


 

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI



NB: la mancata accettazione impedirà la prosecuzione del processo di richiesta.

I campi con asterisco (*) sono obbligatori

 

Dettagli

Inizio:
18 Luglio
Fine:
22 Luglio
Categorie Evento:
, ,

Organizzatore

Associazione Il Richiamo

Luogo

Isola del Giglio
Italia + Google Maps

Dettagli

Inizio:
18 Luglio
Fine:
22 Luglio
Categorie Evento:
, ,

Organizzatore

Associazione Il Richiamo

Luogo

Isola del Giglio
Italia + Google Maps